Home Mare Benessere alle Bahamas (parte 1- Atlantis)

Benessere alle Bahamas (parte 1- Atlantis)

3398

THALASSO & SPA Badge - Best SPA Award - 3 gocce“It’s Better in The Bahamas”. Lo slogan di questo incredibile arcipelago, composto da centinaia di isole e isolotti, mi risuona nelle orecchie mentre sto per atterrare a Nassau. Per ora mi fido, a fine viaggio saprò se mantiene quel che promette.

Le prime sensazioni sono quelle che mi aspettavo: luce, candore, colori, caldo umido ma non opprimente, del resto qui un po’ di vento c’è sempre; gli alisei aiutano. Non sono partito ignaro e chi c’è stato mi ha dato informazioni e consigli.

bahamas

Per questo decido di andare subito alla scoperta della capitale. La trovo spettacolare e colorata, del resto è, tra l’altro, il cuore pulsante ed economico delle Bahamas. Forse anche un po’ frenetica, ma senza l’ansia tipica delle città europee e italiane alla quale sono fin troppo abituato, la sensazione che provo è quasi spiazzante. Nassau sa anche essere felicemente contraddittoria, nell’architettura e nello stile di vita, divisa com’è tra i fasti di un passato coloniale, le reminiscenze piratesche e le mille sirene ammaliatrici della way of life americana.

Bahamas

I mille colori, la luce, il candore, la sensazione appagante di essere fuori dal mondo: le Bahamas sono un sogno ad occhi aperti, un angolo di paradiso in terra

Qui c’è di tutto, forse anche quello che non mi aspetto, ad iniziare dal conch, prelibatezza locale cucinata in diversi modi accompagnata, ça va sans dire, da una fresca e ottima birra locale. Un mollusco dall’aspetto non particolarmente invitante malgrado il suo outfit, sotto forma di conchiglia, sia parecchio elegante: vinco la ritrosìa, lo assaggio e cambio subito idea.

Dopo pranzo continuo il mio giro alla scoperta della città: la prima tappa è quasi obbligata. A Bay Street, una delle principali vie, il Mercato della Paglia (lo “Straw Market”), mi lascia letteralmente a bocca aperta: è il più grande dei Caraibi e qui posso trovare qualunque cosa, o quasi, fatta con questo materiale, dal kitsch fino all’elegante e originale, basta essere curiosi e decidere.

Bahamas

Il secondo step, in Delancy Street, è all’insegna dello spirito, in tutti i sensi, delle Bahamas: lo spirito delle distillerie John Watling. Qui tutto profuma di colonialismo inglese, a iniziare dall’edificio della fine del 1700, elegante, colorato e suggestivo; indimenticabile il rum, con colori e sapori intensi e persistenti. Impossibile ritrovarli da noi.

John Watling Nassau Bahamas
La sede delle distillerie John Watling, storico palazzo del 1700 a Nassau

Mentre mi sposto verso la National Art Gallery, fondamentale pezzo di storia architettonica e culturale per conoscere a fondo la frizzante e creativa comunità artistica locale, mi imbatto nel Graycliff. E mi sento un re, in questo hotel di charme ricavato in un’antica dimora coloniale di gran classe, letteralmente immersa in un lussureggiante giardino. Le camere sono poche, e magnificamente arredate in uno stile classico che non conosce tempo, dai morbidi e caldi colori.

Graycliff Piscina Bahamas Nassau
La piscina esterna del Graycliff

Qui, come nel ristorante, il primo a cinque stelle di tutti i Caraibi, si respirano eleganza, raffinatezza e sostanza, le stesse sensazioni che si provano nella wine cellar, prezioso scrigno di più di 250.000 bottiglie e nella incredibile cognateque, magari in compagnia di profumatissimi sigari e di un cioccolato che si scioglie in bocca. Anche questi firmati Graycliff, of course.

Un vero e proprio viaggio nello charme e nell’esclusività, dal 1973 firmata Italia: i proprietari sono, da allora, Enrico e Anna Maria Garzaroli. Una notte, qui, ne vale mille altrove.

Il tempo scorre lento, è l’elogio della lentezza, l’invito a vivere il respiro del mare e dei dolci alisei

Atlantis Paradise Island Bahamas Nassau
Vista aerea dell’Atlantis Resort di Paradise Island

Atlantis Paradise Island, il gioiello delle Bahamas

Riparto alla scoperta dell’isola verso una meta di forte richiamo, per viaggiatori raffinati e d’élite: l’albergo in cui alloggio, l’Atlantis Paradise Island, è un’icona locale, ed è situato a Paradise Island, isola collegata a Nassau da due ponti, uno in entrata e uno in uscita.

Atlantis Bahamas Paradise Island
Nuotare con gli squali è possibile all’Atlantis di Paradise Island

Mi ritrovo nel lusso, nell’opulenza, nelle mille emozioni da provare del The Royal, uno dei cinque edifici di cui è composto il resort. Ma con i suoi alti edifici e le ville, i ristoranti a tema, gli scivoli acquatici e gli stimoli sensoriali per grandi e piccini, tutto l’Atlantis è un mondo incantato di fiabe moderne circondato da un mare antico e bellissimo.

Cenote Atlantis Hotel Nassau Bahamas
Il suggestivo Cenote all’interno dell’Atlantis Hotel

Le scelte sono quasi infinite: una delle 11 piscine o una serata al casinò? Un esclusivo campo da golf a 18 buche nelle vicinanze o la meraviglia dell’enorme parco acquatico con 15 lagune e ogni genere di animali e pesci, ben 250 specie diverse, dai più variopinti ai più rari e bizzarri? Oppure, più semplicemente, rilassarmi al sole in spiaggia, tre chilometri di sabbia bianca finissima circondata dall’oceano blu?

Atlantis Hotel Bahamas

Tutto non posso fare, ma alla Mandara SPA di certo non rinuncio: è tempo per me, la mia mente, il mio corpo, un tempo di estrema qualità e di quiete, di silenzio, per ascoltarmi dentro e fuori. C’è tutto qui: più di 30 sale trattamenti dove sperimentare tocchi curativi balinesi, terapie tradizionali europee, tecniche di massaggio naturale di origine locale, saune, vasche calde e fredde, bagni di vapore, suite esclusive a tutto wellness, solo per citare molto, ma non certo tutto quel che questa SPA può offrire.

Mandara SPA Atlantis Hotel
Lusso ed esclusività nella premiata Mandara SPA di Atlantis

Ascoltare se stessi, la propria mente, il proprio corpo. Abbandonarsi ad occhi chiusi ad antichi rituali di benessere psicofisico. Rilassarsi, tonificarsi, rigenerarsi. Mandara SPA è un’oasi di benessere

Corpo e mente coccolati nel segno dell’esclusività per sensazioni estreme e totalizzanti: è quel che la SPA promette e, scoprirò poi, mantiene. Il mio imbarazzo nella scelta è evidente: non posso che farmi consigliare chiedendo però un trattamento diverso dal solito, magari legato al paese che mi ospita. Un massaggio total body distensivo e tonificante, con sapienti manipolazioni e olii che mai avevo provato prima, accompagnato da musiche rilassanti proprie di questi mari; le sensazioni di benessere che mi regala sono totali e differenti da quelle provate fino ad ora, e da quello che potevo immaginarmi, destinate a durare nel tempo. Forti emozioni per corpo e mente.

Mandara SPA Atlantis Hotel Paradise Island

Il mio viaggio è finito, le ore del volo di rientro non le noto neanche, perso come sono tra le mille sensazioni e i ricordi provati in quest’angolo di paradiso.

It’s better In the Bahamas, è proprio vero.


Atlantis Paradise Islandatlantisbahamas.com
Sito ufficiale delle isole Bahamas: bahamas.com/it

https://travelandspa.it/wp-content/uploads/2019/12/THALASSO-SPA-COVER-NUMERO-3-INVERNO-2019-menu.jpgTrovi questo articolo anche nella Winter Issue 2019 / 2020 di THALASSO & SPA

Acquista la Digital Edition